Effetti negativi del Covid 19
Il Comune promuove una raccolta fondi

Il Comune di Silvi si è fatto promotore di una raccolta di fondi da destinare al contenimento degli effetti negativi che l’emergenza epidemiologica Covid 19 sta producendo per le famiglie e i soggetti in situazioni di precarietà. Con la stessa deliberazione la giunta comunale ha affidato alla Caritas Interparrocchiale e, per essa, alla Parrocchia Cuore Immacolato di Maria, la raccolta e la gestione delle risorse che si renderanno disponibili specificando che dovranno essere impiegate per l’acquisto di beni di prima necessità. “Le risorse che si renderanno disponibili - ha dichiarato il sindaco Andrea Scordella - saranno destinate ai soggetti che, in un contesto generale aggravato dall’evoluzione della situazione epidemiologica, stanno sperimentando un peggioramento delle loro condizioni di vita già precarie. Abbiamo scelto la collaborazione con la Caritas Interparrocchiale – ha specificato il sindaco Scordella - per il fatto che le parrocchie già operano nel campo dell’assistenza ai cittadini bisognosi sicché conoscono già tutte le situazioni precedenti e anche perché la gestione del servizio, libero da pastoie burocratiche, sarà agile e allo stesso tempo controllato. Invito tutti i cittadini a unirsi a noi in questa gara di solidarietà”. Le donazioni potranno essere effettuate direttamente sull’IBAN: IT03E05424770500 00000053200 Intestato alla Parrocchia Cuore Immacolato di Maria specificando la causale “Raccolta fondi COVID-19 SILVI”.