Filo di nota

Un sassolino nella scarpa...
Era il 2013. Ero attivista nei 5 stelle. E preparai un programma di progetti sociali e sanitari per il Comune in vista delle elezioni. Progetti a costo zero per il Comune, o a bassissimo impatto economico, tra cui il pronto farmaco ed il pronto spesa oltre a un’altra ventina di progetti, che sarebbero stati utili alla popolazione ed in particolare in momenti di emergenza quali quello che stiamo vivendo. Inutile dire che non fu molto cagato nel Movimento. Cose concrete, non propaganda, non venivano molto apprezzate. Le ho presentate al sindaco, giusto poco prima che il coronavirus si scatenasse. E nell’emergenza sono state adottate queste due misure, se pure in qualche modo. Perché questi progetti, per funzionare, hanno bisogno di essere ben strutturati per poter funzionate al meglio. Ma intanto proprio questa emergenza ha dimostrato quanto tali progetti possano essere utili e di quanto ce ne sia bisogno. Perché la buona politica, si valuta da come e da quanto riesce a risolvere i problemi della gente. Soprattutto della povera gente…

Enzo Gentile